7,80

Disponibile

A.Menarini
Trattamento degli stati dolorosi su base infiammatoria di varia natura e trattamento sintomatico degli stati febbrili e delle sindromi influenzali.
Confezione da 20 compresse effervescenti

43 disponibili

Codice: 020096020 Categorie ,

Descrizione

La contestuale presenza di acido ascorbico ed acido acetilsalicilico rendono VIVIN C ® un medicinale particolarmente efficace nel trattamento degli stati dolorosi e febbrili associati ad eventi flogistici e a sindromi da raffreddamento.

La particolare efficacia di questo farmaco è da ricondurre all’azione sinergica dei due principi attivi in esso contenuti, in grado di espletare al meglio l’azione citoprotettiva, analgesica ed antinfiammatoria desiderata.
Più precisamente :
-L’attività analgesica è legata alla capacità dell’acido acetilsalicilico di ridurre l’espressione di alcuni mediatori come la bradichinina, in grado di stimolare le terminazioni periferiche dei nocicettori;
-L’azione antipiretica è espletata dall’acido acetilsalicilico attraverso l’inibizione della produzione di prostaglandine, in grado di agire sui centro termoregolatori ipotalamici, innalzando il livello della temperatura basale;
-L’azione antinfiammatoria è garantita dalla capacità dell’acido acetilsalicilico di inibire l’azione delle ciclossigenasi, enzimi coinvolti nella trasformazione dell’acido arachidonico in mediatori dotati di attività vasopermeabilizzante, vasodilatatriche e chemotattica;
-L’azione antiossidante è invece espletata dall’acido ascorbico, attraverso un meccanismo diretto di ossido riduzione, e da uno indiretto necessario a rigenerare la vitamina E;
-L’azione citoprotettiva è esercitata da entrambi i principi attivi, riducendo il danno tessutale e facilitandone al contempo la riparazione.
-L’acido ascorbico, secondo alcuni studi, sembra inoltre in grado di migliorare le proprietà farmacocinetiche dell’acido acetilsalicilico, migliorandone sensibilmente la biodisponibilità e riducendone l’azione irritativa e tossica a carico della mucosa gastro-enterica.

Posologia
Per il trattamento sintomatico degli stati febbrili o delle sindromi influenzali da raffreddamento si consiglia l’assunzione di 1 -2 compresse per 3 volte al giorno.
Si consiglia di disciogliere la compressa in un bicchiere di acqua, preferendone l’assunzione a stomaco pieno.

Avvertenze
Nota l’incidenza e la gravità dei vari effetti collaterali associati solitamente alla terapia con acido acetilsalicilico, sarebbe necessario consultare il proprio medico prima di intraprendere l’assunzione di VIVIN C ® .
Al fine di ridurre l’incidenza di reazioni avverse si raccomanda l’assunzione di VIVIN C ® a stomaco pieno e nelle dosi più basse possibili in grado comunque di esplicare l’effetto terapeutico ricercato.
L’eventuale comparsa di effetti collaterali, dovrebbe allarmare il paziente, il quale dopo aver consultato il proprio medico, potrebbe prendere in considerazione l’eventualità di sospendere la terapia.
Particolare cautela nell’utilizzo di VIVIN C ® è richiesta per pazienti anziani, affetti da diatesi coagulativa, patologie gastro-intestinali, allergiche e cardiovascolari, vista l’elevata suscettibilità di questi pazienti agli effetti collaterali dell’acido acetilsalicilico.

Effetti indesiderati
L’assunzione di acido acetilsalicilico, soprattutto quando effettuata a dosaggi elevati e per periodi di tempo particolarmente lunghi, potrebbe essere associata alla comparsa di numerosi effetti collaterali, distribuiti omogeneamente tra i vari organi ed apparati.
Nella maggior parte dei casi i sintomi clinicamente più rilevanti sono quelli:
-Gastroenterici quali nausea, vomito, diarrea, costipazione, gastriti, e nei casi più gravi ulcere con possibili erosioni ed emorragie;
-Nervosi quali cefalea, vertigini e raramente sonnolenza;
-Dermatologici quali prurito, rash cutanei, eczema, orticaria e reazioni bollose anche gravi;
-Cardiovascolari con ipotensione, ipertensione ed incremento degli accidenti cardio e cerebrovascolari;
-Sensoriali con disturbi a carico della vista e dell’udito;
-Respiratori quali asma, dispnea, polmonite ed edema;
-Renali ed epatici, con compromissione della funzionalità di entrambi gli organi e dei sistemi annessi.

Gravidanza e allattamento
E’ noto come le prostaglandine assumano un ruolo chiave nel controllo dei processi differenziativi e proliferativi delle varie linee cellulare, contribuendo al mantenimento del corretto sviluppo embrionale e fetale.
In questo senso quindi è facile comprendere come l’assunzione di acido acetilsalicilico durante la gravidanza, riducendo la sintesi di prostaglandine, possa compromettere il normale sviluppo fetale, facilitando l’insorgenza di aborti indesiderati e di malformazioni anche gravi.
Per questo motivo l’utilizzo di VIVIN C ® durante la gravidanza è controindicato.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.